14 gennaio 2012

Vieni a cena con me a San Miniato?

Ed eccomi di nuovo a raccontare una cena. Questa volta a San Miniato...

Questa cosa del reportage mi piace davvero tanto e quasi quasi apro una rubrica a parte! Devo ammettere che ho un ragazzo che si può definire un buogustaio e dei futuri suoceri altrettanto definibili, quindi la settimana scorsa (il tempismo è il mio forte!) un mesetto fa, ho avuto la fortuna di essere trascinata in un fantastico ristorante a San Miniato, per chi non lo sapesse... la patria del Tartufo Bianco!! (Si lo so ora quelli di Alba si arrabbieranno, ma che ci volete fare? Invitatemi a cena e farò il reportage anche del vostro tartufo!)

Non avevo pensato subito a fare delle fotografie, quindi non avevo la macchinetta a portata di mano e gli scatti sono stati fatti con il cellulare del suddetto fidanzato, quindi perdonate la qualità, ho provato a ritoccarle il più possibile per rendere giustizia ai piatti... bisogna anche dire che andare in un ristorante e fare delle fotografie ai piatti mi sapeva tanto di "morti di fame"!
Quindi cercavamo di farle il più nascostamente possibile al fine di evitare le meritate prese in giro di tutto il personale.

Se passate di lì, il posto è questo Papaveri e Papere - La cucina di Paolo Fiaschi

Insomma cominciamo a deliziare gli occhi....




Tortelloni ai funghi Porcini su crema di Parmigiano al Tartufo Bianco delle colline Sanminiatesi



Questi tortelloni erano strepitosi. Da amante della pasta ripiena quale la sottoscritta, sono veramente impazzita. Non sarò un'esperta, ma non so perchè non pensavo che i funghi si abbinassero bene con il tartufo, invece eccomi qui a rimanerci abbagliata. Molto molto delicati e per niente stucchevoli, ne avrei mangiato un altro piatto, ma al ristorante chiedere il bis fa sempre brutto!

Tagliolini di Pasta Fresca da UovoBio di Carpaneto al Tarftufo Bianco delle colline Sanminiatesi

Io me le ricordavo semplicemente come "sublimi tagliatelle al tartufo" alle quali non aggiungerei nessun'altra descrizione...


Porconiglio: Coniglio in Porchetta con Tartufo Bianco delle colline Sanminiatesi


Questo piatto l'ho ordinato solo per il nome. Mi faceva troppo ridere e ci leggevo un che di malizioso, trovando la cosa davvero inconciliabile all'interno di un menù. Questa a dir poco bambinesca reazione, mi costringeva a ripetere continuamente la parola "porconiglio" a bassa voce sogghignando e un pochino vergognandomi, considerando anche le persone con cui ero a cena... Se ci penso lo faccio ancora! ("porconiglio, hihihihi, porconiglio, hihihihi"). Vabbè insomma, il nostro beneamato Porconiglio era un coniglio avvolto nella pancetta con un delizioso sughetto allo zafferano e zucchine.

Tagliata di Controfiletto al tartufo Bianco delle colline Sanminiatesi




Ammetto che non sono un'appassionata della carne al sangue, quindi non ho assaggiato personalmente questo piatto, nonostante la tentazione fosse davvero grande! Mi è stato però riferito essere morbidissima, praticamente "scioglievole" in bocca e ovviamente cosparsa di tartufo...

Ed ecco l'altro piatto ordinato a metà con il mio ragazzo, perchè già esplodevo ma non potevo resistere...

Costoline di Agnello in Crosta di Mandorle con salsa di Zucca Gialla e con Carote Saltate




Personalmente sono sempre un pò dubbiosa con l'agnello perchè ho sempre l'impressione che abbia un sapore troppo forte... ma questo era davvero sublime, il sapore (per me) forte dell'agnello era degnamente controbilanciato dalle mandorle e dalla dolcezza della zucca. So che in un ristorante di classe non si fa, ma il piatto è stato spazzolato!

E quindi arriviamo alla fine e.... qualcuno ha ancora spazio per un dolcetto!! Abbiamo però la clemenza di prenderne solo due e dividerli a metà anche se (mi vergogno a dirlo) ne ho preso solo un cucchiaino perchè davvero ero piena come un uovo (ora verrò sgridata dalla mamma che mi dice sempre "Non si dice piena, si dice sazia", ma ho l'impressione che la parola "sazia" non renda mai abbastanza l'idea...).

Di questi non mi sono segnata il titolo, quindi spero che lo chef mi perdonerà se non ricordo di preciso il nome ma solo il "concetto".

Soufflé al cioccolato con cuore fondente




"Charlotte" con crema di castagne




Tranquilli, il giorno dopo non ho mangiato!

Se può interessare, in questo ristorante c'è anche il menù degustazione e per chi non fosse un amante del tartufo ci sono anche piatti "non al tartufo" :D

Buon appetito a tutti e spero di avervi dato un buono spunto per una goduriosa cena.

4 commenti:

  1. Bellissimi piatti e interessante articolo.Le foto secondo me sono molto riusciti.galia

    RispondiElimina
  2. Grazie di essere passata! L'articolo è reso interessante dalla bontà dei piatti! :)

    RispondiElimina
  3. Ottimi piatti...la passione per la degustazione è contagiosa...
    sereno divenire..
    dandelìon

    RispondiElimina
  4. Ciao, passo per invitarti al mio nuovo contest sulla cucina al microonde!

    http://panperfocaccia-grianne.blogspot.it/2012/05/contest-cucina-al-microonde-con-lekue.html

    Buona serata!
    Cristina

    RispondiElimina

Grazie per il tuo commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...